Responsabilità accertate

Nessuna condanna definitiva. La strage fu rivendicata dalla sigla “Ordine Nero”.

Principali imputati (condannati all’ergastolo in secondo grado, sentenza poi annullata dalla Corte di Cassazione presieduta da Corrado Carnevale) furono i neofascisti toscani Mario Tuti e Luciano Franci.

La Commissione parlamentare d’inchiesta sulla loggia massonica P2, presieduta da Tina Anselmi, stabilì che «la loggia P2 è gravemente coinvolta nella strage dell’Italicus e può considerarsene anzi addirittura responsabile in termini non giudiziari ma storico-politici quale essenziale retroterra economico, organizzativo e morale».

Comments are closed